unisa ITA  unisa ENG


WebIrradiando

WebIrradiando | Il Web si irradia

Nel 2011 il Ministero italiano della Gioventù ha finanziato il progetto 'WEB irRADIandO', presentato da Unis@und - webradio ufficiale dell'Università degli Studi di Salerno, in collaborazione con RadUni - il network nazionale delle radio unversitarie. Il progetto è volto a promuovere un uso intelligente dei media 'webradio/tv', nella dimensione della partecipazione e dell'educazione giovanili. 'WEB irRADIandO' potrebbe essere tradotto come "quando il Web si irradia": la diffusione in rete (come un raggio di energia), dei mezzi di comunicazione 2.0 e dei loro effetti interattivi.  Le WebRadio costituiscono un fenomeno singolare nel vasto panorama dei nuovi media o, per meglio dire, dei modi innovativi con i quali le tecnologie ICT e la capillare diffusione di Internet stanno trasformando i Media preesistenti.

 

La radio, infatti, ha sempre conservato, nelle sue innumerevoli trasformazioni tecnologiche, una freschezza comunicativa ed una potente spinta di costituzione di una comunità che la caratterizzano univocamente nella storia dei mezzi di comunicazione. Questo è particolarmente vero per la WebRadio in cui la fusione tra Web e Radio ha ulteriormente potenziato le caratteristiche di interattività ed ha introdotto un concetto di comunità diverso ed innovativo (si parla spesso di comunità “glocal”).

 

In questo scenario, il Progetto “Web IrRadiandO” nasce dall'esperienza dell'associazione Unis@und e dell'associazione RAD.UNI che a partire dal 2007 operano a livello nazionale,  nell'ambito delle webradio universitarie.


Il progetto ha una portata nazionale e si propone di favorire la nascita di nuove esperienze di radio (nei circuiti in cui esse non sono state ancora sperimentate), e contemporaneamente, di sostenere quelle già esistenti. 'WEB irRADIandO' intende anche potenziare l'adozione dello strumento webradio / tv per lo scambio di idee, contenuti ed esperienze come veicolo di istruzione e formazione. Il progetto prevede l'attivazione di contatti con programmi d'azione, nazionali ed internazionali, che promuovono la sperimentazione di nuovi linguaggi e format, e per costruire relazioni sul territorio con le parti interessate.

Tra i principali obiettivi del progetto ci sono:

  • espandere e consolidare la rete delle webradio universitarie italiane;
  • estendere i collegamenti tra tale rete e altre simili esperienze (ad esempio, in campo scolastico sia italiano che europeo);
  • promuovere la diffusione dell'esperienza webradio anche in quelle realtà nelle quali ancora non si è pienamente sviluppata.

In occasione del Festival delle Radio Universitarie - FRU 2012 ( 3-5 maggio 2012 ), si è svolta la presentazione ufficiale del Progetto, con la descrizione della sua struttura e l'esposizione delle prime attività realizzate. La presentazione ha visto la partecipazione di tutte le webradio universitarie italiane,  con l'obiettivo di promuovere un dibattito e stimolare la nascita di proposte di cooperazione a livello nazionale ed internazionale.

 

Nell'ambito del progetto, il Centro ICT di Ateneo in collaborazione con Unis@und  propone un corso di formazione utile alla creazione di siti web e di webradio/TV.

La prima webradio nata grazie al supporto del Centro ICT è Radio k112 dell'ITI A.Righi di Napoli.