unisa ITA  unisa ENG


Francesco Colucci

colucci.jpg

Francesco Colucci

Capo dell'Ufficio Rapporti con la Stampa e Promozione di Ateneo




 

Nato a Salerno il 16 giugno del 1970.

Laureato in Scienze della comunicazione presso l'Università degli Studi di Salerno (1998) con tesi in "Sociolinguistica" dal titolo "Mediateca dell'Intelligenza Collettiva. Le nuove tecnologie della comunicazione tra identità e sviluppo.", con il voto di 110/110 e lode e dignità di pubblicazione on-line.

Dal 1999 è responsabile dell'Ufficio rapporti con la stampa e promozione d'Ateneo dell'Università degli Studi di Salerno, con la qualifica di funzionario amministrativo-comunicatore.

Dal 2007 è Direttore Responsabile della Testate giornalistica Unis@und webradio d'ateneo.

Dal 2009 vice presidente dell'associazione Unis@und - oltre i confini del web. Dal 2010 Responsabile dei contenuti informativi e referente d'Ateneo per la verifica ed il controllo del palinsesto della Clever Tv Unisa (tv interna dei campus di Fisciano e Baronissi).

Intervento

L’intervento sarà incentrato sulla presentazione delle attività e delle iniziative di comunicazione dell’Università di Salerno- dall’istituzione dell’Ufficio rapporti con la stampa e promozione d’Ateneo fino al progetto WebIrradiando- con lo scopo di proporre un modello di comunicazione pubblica innovativo. La comunicazione rappresenta un importante tassello dell’innovazione universitaria contemporanea: sia per il sistema-Università e la promozione pubblica dei valori della ricerca e della formazione, sia per i singoli atenei, oggi coinvolti in una partita culturale - e non meramente competitiva - di informazione e comunicazione ai “portatori di interesse” e al Paese. In questo contesto le attività di comunicazione dell’Università degli Studi di Salerno garantiscono il diritto per gli studenti ad essere informati e all’obbligo di dare trasparenza e pubblicità alle attività che si svolgono quotidianamente nel Campus. Grazie alle sinergie tra le diverse strutture didattiche, di ricerca e amministrative, l’Ateneo salernitano favorisce la diffusione di una nuova cultura dell’informazione e della comunicazione, promuovendo un uso innovativo delle tecnologie, un approccio protagonista e personalizzato alla formazione professionale ed umana. Tale modello innovativo della comunicazione di Ateneo, favorito dalla struttura a Campus, trae particolare impulso da una visione sinergica delle differenti espressioni e strumenti, ciascuna con una propria anima e linguaggio ma che convergono in un’unica piattaforma di idee, contenuti e capitale umano, con un medesimo stile e un’elevata dose di coerenza espressiva e contenutistica. Si parte dal portale web istituzionale, caratterizzato da una gestione dei contenuti operata da una redazione distribuita tra tutte le strutture dell’Ateneo che quotidianamente popolano le pagine del sito. Attenzione particolare è rivolta ai diversamente abili, agli studenti fuori sede e agli stranieri che frequentano l’Ateneo. Nel 2007, poi, con la creazione di Unis@und webradio, e nel 2010 con UniSa Channel “la web tv istituzionale” con la partecipazione degli studenti alla progettazione e diffusione di rubriche d'informazione quotidiane, si realizza un decisivo balzo in avanti. Coloro che in passato erano i fruitori ora sono i protagonisti della comunicazione. La interpretano, raccontano l’Ateneo con uno sguardo e, con prospettiva inedita, partecipano e sollecitano il cambiamento. La piattaforma comunicativa si propone come finestra per tutte le attività del Campus: convegni, seminari, attività di orientamento ma anche notiziari, speciali di informazione e una variegata offerta di rubriche per relazionarsi al territorio. Nell’ambito dello stesso progetto è stata approntata una rete diffusa di monitor sulla superficie di 1.200.000 m2 del campus, all’attenzione di quarantamila studenti e circa tremila unità di personale. Per il circuito, con la collaborazione - tra UniSa Channel e la redazione diffusa del partner Clever television - viene realizzato il palinsesto di una Tv di attesa, fruibile a partire dal mese di settembre: una rete informativa composta da 60 monitor LCD ed un videowall collegati in rete, ubicati in diverse zone di aggregazione dei campus di Fisciano e Baronissi, che trasmetteranno informazioni utili e messaggi pubblicitari. Infine, anche con il progetto WebIrradiando, tutte le esperienze finora acquisite sono rilanciate all’esterno del perimetro accademico. Il potenziamento delle relazioni e degli scambi con gli studenti delle scuole superiori diviene la sperimentazione di un nuovo approccio all’orientamento universitario e, tramite l’uso innovativo delle ICT, uno strumento operativo per il longlife learning.

 

Interviste

colucci.jpg